antonella cilento

Solo di uomini il bosco può morire sull'Osservatore Romano


Solodluomini osservatore romano


L'Osservatore Romano ha pubblicato il 3 settembre 2022, con un articolo non firmato, una recensione del libro di Antonella Cilento Solo di uomini il bosco può morire (Aboca).

Alcuni estratti:

La Foresta di Cuma è trimillenaria, si estende per lunghi chilometri sotto l’acropoli di Cuma, sito archeologico della città metropolitana di Napoli, luogo di ininterrotte suggestioni. È una foresta dimenticata, maltrattata e abbandonata. A leggere il libro che Antonella Cilento le dedica è però resiliente, perché, nonostante tutto, nonostante tanto, vive. Si può dunque salvare.

Austera, magica, la Sibilla è là, è la protagonista del libro Solo di uomini il bosco può morire, edizioni Aboca: titolo devotamente preso in prestito da Danilo Dolci, sociologo, poeta, educatore e attivista della nonviolenza italiano. L’autrice la riscopre durante la pandemia, quando non si poteva andare da nessuna parte, quando nemmeno il mondo, in certi momenti, sapeva da che parte andare. Ne riscopre la storia, la flora, la fauna. E racconta il suo strazio.

 L'articolo completo sul sito de l'Osservatore Romano

Le ultime news

© 2014-2022 Antonella Cilento - Tutti i diritti riservati