antonella cilento

Il nuovo libro di Antonella Cilento

Non leggerai

Non leggerai - Antonella CilentoÈ uscito in tutte le librerie il 24 aprile 2019 il nuovo libro di Antonella Cilento, Non leggerai (Giunti Arya). 


In tutti i Mondi Occidentali la lettura non interessa più: scomparsi editori e giornali, un Decalogo governativo vieta la letteratura. Le lezioni in aula si tengono in video, gli studenti nelle Scuole Riassunto consegnano compiti filmati con il cellulare. È a Napoli, in una di queste scuole, che Help Sommella, sedicenne tatuata e ribelle, stringe amicizia con una nuova e timida compagna, Farenàit Lopez. Un giorno, Farenàit - che ha una passione per i volti dei morti, doppiamente scandalosa poiché il Decalogo vieta anche di vedere i propri parenti deceduti - ruba una cassa da morto insieme ad Help per spiare un vero cadavere ma, a sorpresa, scoprono che la cassa è piena di romanzi. Con passione crescente iniziano a leggere in segreto, peccato che una gang di giovanissimi camorristi le scopra…

Amore, lettura e pericolose avventure s’intrecciano in un romanzo potente e veloce che insinua un sospetto: forse la vera trasgressione è leggere e scegliere da soli il proprio destino?

ARYA - Autori Romanzi Young Adult - è la prima collana di scrittori italiani che racconta la generazione Z alla generazione Z.

Acquista Non leggerai su Amazon.it

La critica:

Pur essendo destinato al pubblico «young adult», il nuovo romanzo di Antonella Cilento Non leggerai riserva interessanti sorprese anche per noi lettori, diciamo così, più grandicelli. E la prima è l'ambientazione: in una Napoli futuribile che però mantiene imperterrita molti tratti della sua consolidata differenza. (...) E insomma, l'avrete capito, ci troviamo di fronte a un testo sanamente «sovversivo» (...) che finge di parlarci di un futuro lontano ma in realtà ci mette davanti qualcosa che già oggi fa parte delle nostre vite.
Francesco Durante, Il Mattino
[Vai all'articolo completo (pdf)]

Due ragazze dai modi strambi e una Napoli prossima ventura dove ci sono sì le macchine volanti alla  Blade runner, ma resta l'odore del sugo dalle cucine e d'acqua saponata davanti alle porte dei bassi, mentre dai palazzi esala «l'aria cupa e insieme effervescente del Barocco da lunghi anni senza restauro». Sono le coordinate di Non leggerai di Antonella Cilento (...) Scommessa vinta (..), dove Cilento rilegge  Fahrenheit 451 di Ray Bradbury calandolo in un futuro che moto trae dall'attualità, con una lingua viva e dialoghi brillanti, impastati di dialetto.
Laura Crinò, Robinson / la Repubblica
[Vai all'articolo completo (pdf)]

(...) è un racconto lieto, divertente, finissimo, non su remote catastrofi, bensì su cosa rischiamo di diventare e, un pochino, siamo già diventati. (...)  vedeste quant'è bello guardare i ragazzini che lottano per poter leggere: dal vivo non vi capiterà, e certo, e allora fatevi un giro in questo libro, meglio se accompagnati da minorenni.
Simonetta Sciandivasci, Il Foglio
[Vai all'articolo completo (pdf)]

(...) scriveva Marcel Proust: "se il romanzo d'avventura sa mettere in evidenza le grandi leggi della vita, ha lo stesso valore del romanzo introspettivo". Ed è in effetti una "grande legge" quella che Non leggerai  fa emergere dal tessuto di un racconto sbrigliato e a tratti esilarante:  è inevitabile che la letteratura, in particolare la narrativa, agli occhi di un governo autoritario si configuri come un pericolo, come un incoraggiamento sovversivo al pensiero critico, al sogno, alla riflessione individuale.
Mariolina Bertini, l'Indice
[Vai all'articolo completo (pdf)

Le ultime news

© 2014-2019 Antonella Cilento - Tutti i diritti riservati